Post più popolari

martedì 21 aprile 2020

Quarantena 2020 #iorestoacasa: Pizza Margherita Integrale e Panetti PARTE I

Ciao a Tutti!

Dopo il primo esperimento della Pizza Margherita, ho provato a fare la Pizza con la farina integrale.
Questo il risultato. Gustosa, morbida, alta oltre 2 centimetri, cornicione croccante. In sostanza ho iniziato a perfezionarmi.

Dunque... Come ho fatto.
Per gli impasti ho impiegato circa 20 minuti in totale. Cottura 20 minuti a 200 gradi in forno ventilato
Il tempo di attesa per poter infornare la pizza è di oltre 4 ore, durante il quale potete provvedere a preparare gli ingredienti per la farcitura o fare altre cose. Se inizio alle 16.00, alle 20.00 posso predisporre il tutto per poi infornare. Mentre aspetto, di solito, io preparo anche il dolce...

Ingredienti per l'impasto:
800 gr. di farina bianca 00
200 gr. di farina integrale ai 7 cereali
10 gr. di lievito
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiaini di sale
600 ml di acqua tiepida
4 cucchiai di Olio EVO (Extra vergine di oliva)

 









Ingredienti per la farcitura:
Salsa di pomodoro, cacetto, uovo sodo, origano, semini.



Io ho usato prodotti irpini a iniziare dalla salsa regalata da amici di Ariano Irpino fatta in casa, olio Evo di un importante produttore di San Michele di Serino, cacetto dell'Alta Irpinia. Una spolverata di origano essiccato del mio balcone e una spolverata di semini (lino e girasole contengono fibre e proteine).
La farina bianca 00 è di un produttore della provincia di Napoli, quella integrale ai 7 cereali è di un produttore di Frigento.

Procedimento.
Sciogliere il lievito in 400 ml di acqua appena intiepidita sul fornello e lavorare insieme alla farina bianca fino a ottenere l'impasto.
Aggiungere lo zucchero, il sale, l'olio e continuare a impastare fino a ottenere una pasta attaccaticcia. Aggiungere la farina integrale e lavorare l'impasto con i 200 ml. di acqua tiepida, fino a ottenere un impasto omogeneo.
Lasciare riposare due ore la pasta ottenuta in un contenitore ben unto con olio Evo e cospargere anche la parte superiore dell'impasto con olio Evo.
Applicare al contenitore la carta plastificata e coprire con un panno. L'impasto lieviterà.
Watch the picture.

Dopo le prime due ore, impastare di nuovo aggiungendo olio Evo, lasciare nel contenitore avendo cura di cospargere di nuovo di olio Evo, applicare la carta plastificata e coprire con un panno per un'altra ora. Ripetere un'altra volta per un'ora.
Watch the video.

Predisporre una teglia/pirofila da forno ungendola con burro e spolverare con un po' di farina per evitare che l'impasto possa attaccarsi e/o bruciare durante la cottura.
N.B.: Se si usa l'olio per ungere la teglia a 200 gradi brucia e diventa cancerogeno.
Watch the picture.

ATTENZIONE.
Dividere l'impasto ottenuto in due parti: uno per la pizza e uno per preparare dei Panetti integrali il giorno dopo (clicca qui per vedere procedimento).

Per la Pizza.
Inserire nella teglia/pirofila parte dell'impasto (questo dipende da quanto è grande la teglia da forno che si userà, io ne ho usate due perché non ho una teglia per la pizza grande quanto il forno) e fare in modo che con le mani si allarghi per prendere lo spazio disponibile nella teglia aiutandosi con l'olio Evo.
Watch the picture.
 

Dopo la stesura dell'impasto lasciare riposare almeno 10/15 minuti (l'olio verrà assorbito dall'impasto), accendere il forno ventilato a 200 gradi e preriscaldare per 10 minuti.
Mettere la salsa e infornare ad altezza centrale per 10 minuti a 200 gradi in forno ventilato. 
Watch the picture.


Aggiungere cacetto a piacere, uovo sodo, spolverare con semini e origano e continuare la cottura per altri 10 minuti a 200 gradi in forno ventilato.
Watch the picture.


Se avanza la pizza, no problem, si mantiene anche il giorno dopo senza bisogno di metterla in frigo e mantiene la sua morbidezza. Oppure si può congelare. 
Io ho fatto così.
E Pizza Integrale fu! Buona da leccarsi i baffi! E non ne è avanzato neanche un pezzo!


Nella prossima ricetta, vi dirò come ho fatto dei Panetti utilizzando l'impasto non utilizzato per la pizza. In verità ho sperimentato più ricette per il Pane. Ma seguitemi anche su Facebook.
N.B.: Ricordate di lavarvi bene le mani prima di manipolare gli impasti. Io le ho lavate due volte con sapone liquido da dispenser e disinfettate con acqua ossigenata. Tagliate le unghie. Oppure usate i guanti.
#covid19 #iorestoacasa #hoimparatoafarelapizza.

Nessun commento:

Posta un commento